Pinot Bianco D.O.C. “Prey” CASTEL SALLEGG

11.97

 

Eleganza in punta di piedi

Le particolari condizioni del terreno del Preyhof e la notevole escursione termica tra il giorno e la notte conferiscono a questo vino eleganza e armonia.

Colore giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli, si distingue per gli aromi di nocciole fresche, mele mature con note di limone, fiori di sambuco e ananas. Al palato è pieno, pulito e fresco, con acidità fresca, piacevole e una buona struttura.

 

Vitigni 100% Pinot Bianco – diversi cloni
Grado alcolico 12,5 %
Area produzione  Provincia di Trento
Anno 2017
Formato Bottiglia 75 Cl
Vinificazione Illimpidimento del mosto a freddo e fermentazione controllata a bassa temperatura 15-18°C.
Affinamento 4 mesi in botti d’acciaio inox su lieviti fini, una minima parte (5%) fermenta e affina in barrique.

 

Descrizione

Pinot Bianco D.O.C. “Prey” Castel Sallegg: DOVE NASCE

 

Pinot Bianco D.O.C. “Prey” Castel Sallegg: ABBINAMENTI

Il Pinot Bianco DOC di Castel Sallegg è un vino per accompagnare piatti delicati a base di pesce, crostacei, piatti leggeri a base di pasta con sughi di pesce o salse cremose e verdure.

Va servito alla temperatura di 10-12 gradi.

CHI SIAMO:

Da marzo a novembre ci occupiamo con dedizione della nostra vigna a Caldaro: la vendemmia è l’ultimo atto di un processo che si protrae per tutto l’arco dell’anno.
Solo curando scrupolosamente la vigna si ottengono i risultati migliori.

Come un cuoco, che utilizza gli ingredienti migliori per creare un piatto eccellente, il nostro cantiniere controlla la qualità delle uve, presupposto per ottenere vini pregiati: è l’esperto che influenza il carattere di un vino attraverso le sue decisioni nelle varie fasi di preparazione e affinamento.

TERRITORIO

L’Alto Adige è la dimostrazione del cambiamento avvenuto negli anni Ottanta: “meno è meglio”, cioè qualità anziché quantità.

Oggi i vini bianchi altoatesini sono considerati i migliori a livello nazionale.

  • La viticoltura è praticata su una superficie di soli 5300 ettari, pari a circa l’1% della superficie viticola italiana.
  • Dall’Alto Adige provengono 3 vitigni autoctoni, conosciuti oltre confine: Schiava, Gewürztraminer e Lagrein. Ma il contributo che questa provincia apporta al panorama enologico non si limita a questo: qui si coltivano 20 diverse varietà, il 60% delle quali è rappresentato da vini bianchi e il 40% da rossi.
  • I 300 giorni di sole all’anno, l’escursione termica tra giorno e notte e la varietà della composizione del suolo sono gli artefici del carattere unico dei nostri vini.
  • Il 98% dei vini altoatesini ha ricevuto la certificazione DOC. I territori che possono fregiarsi di questo riconoscimento sono: Alto Adige, Lago di Caldaro, Alto Adige Valle Isarco, Alto Adige Santa Maddalena, Alto Adige Terlano, Alto Adige Meranese, Alto Adige Val Venosta, Alto Adige Colli di Bolzano.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 1.3 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pinot Bianco D.O.C. “Prey” CASTEL SALLEGG”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *