Prezzo
Prezzo - slider
815
Selezione
Selezione
Mostra tutti
Confezione
Confezione
Nazione
Nazione
Mostra tutti
Regione
Regione
Mostra tutti
Tipologia
Tipologia
Mostra tutti
Produttori
Produttori
Mostra tutti
Anno
Anno
Mostra tutti
Formato
Formato
Mostra tutti
Abbinamenti
Abbinamenti
Mostra tutti
Premiati
Premiati
Mostra tutti

Pecorino

Il vitigno Pecorino, tipico delle regioni del Centro Italia, in particolare Marche e Abruzzo, rappresenta un’eccellenza enologica italiana. Rinomato per la produzione di vini bianchi di alta qualità, il Pecorino si distingue per il suo carattere e la sua complessità organolettica. I vini prodotti da questo vitigno sono noti per il loro colore giallo paglierino, con sfumature che variano dal dorato al verdognolo, e per il loro bouquet ricco e intenso, che spazia da note floreali ed erbacee a tonalità fruttate. Il gusto, armonioso e morbido, si caratterizza per una vivace acidità e un’ampia struttura, che regala un finale lungo e persistente. Inoltre, la presenza di decise note minerali, iodio, e aromi di erbe come timo e maggiorana, arricchisce ulteriormente il profilo del vino. Perfetto in abbinamento con crudità di pesce, ostriche e piatti a base di carni bianche, il Pecorino è ideale anche per accompagnare antipasti leggeri e piatti al pesto.

Caratteristiche del Pecorino

Il vino Pecorino, apprezzato per il suo profilo aromatico unico e la sua struttura equilibrata, è un esemplare distintivo tra i vini bianchi italiani. Prodotto principalmente nelle regioni centrali dell’Italia, come Marche e Abruzzo, questo vitigno ha guadagnato una fama crescente per le sue qualità organolettiche peculiari.

Colore (Esame Visivo)

Visivamente, il Pecorino si presenta con un colore giallo paglierino. La tonalità varia da sfumature pallide a più intense, spesso con riflessi dorati o verdognoli. Questa caratteristica riflette la maturazione delle uve e le tecniche di vinificazione adottate.

Note Olfattive (Esame Olfattivo)

  • Il bouquet olfattivo del Pecorino è ricco e complesso, caratterizzato da un’armonia di note floreali, erbacee e fruttate.
  • Si distinguono sentori di frutta e fiori gialli, come anche decise note minerali e di iodio.
  • Erbe aromatiche come timo e maggiorana arricchiscono ulteriormente il profilo olfattivo, insieme a suggestioni di liquirizia, anice e menta.

Caratteristiche al Gusto (Esame Gusto-Olfattivo)

  • Al palato, il Pecorino dimostra una vivace acidità che conferisce freschezza e dinamismo al vino.
  • Presenta un equilibrio tra morbidezza e secchezza, con un corpo di media intensità.
  • La sua struttura è ampia, con un alcol ben presente che contribuisce alla sua rotondità e pienezza di gusto.
  • Il finale è lungo e persistente, lasciando una piacevole sensazione duratura.

Queste caratteristiche rendono il Pecorino un vino distintivo, capace di sorprendere e soddisfare gli appassionati di vini bianchi. La sua versatilità lo rende adatto a diversi abbinamenti gastronomici, specialmente con piatti di pesce e carni bianche.

Zone di produzione tipiche del Pecorino

Il vitigno Pecorino, celebre per la produzione di vini bianchi distintivi, ha radici profonde in specifiche regioni italiane, con una storia e un’identità fortemente legate ai territori di origine. Nonostante sia principalmente coltivato in Italia, esistono anche tentativi di coltivazione in alcune zone estere.

Zone di Produzione in Italia

  • Marche: Il Pecorino è storicamente legato alle Marche, con una presenza significativa in province come Ascoli Piceno. La zona dei Monti Sibillini, in particolare, è spesso citata come culla originaria di questo vitigno. Qui, il Pecorino è utilizzato per produrre vini DOC come Offida Pecorino e altri vini di alta qualità.
  • Abruzzo: L’Abruzzo è un’altra regione centrale nella produzione del Pecorino. Il vitigno trova in questa regione un habitat ideale per la sua crescita, contribuendo significativamente alla diversità dei vini bianchi abruzzesi. I vini Pecorino dell’Abruzzo si distinguono per le loro caratteristiche organolettiche uniche, dovute alle specifiche condizioni climatiche e al suolo della regione.
  • Umbria: Anche se in misura minore rispetto a Marche e Abruzzo, l’Umbria partecipa alla coltivazione del vitigno Pecorino, contribuendo alla varietà del panorama vinicolo regionale.

Zone di Produzione Estere

Sebbene il Pecorino sia un vitigno strettamente legato al territorio italiano, vi sono state iniziative di coltivazione in alcune aree estere. Tuttavia, questi tentativi rimangono limitati e non hanno ancora raggiunto la notorietà e l’importanza delle regioni italiane. La specificità del clima e del terroir italiano gioca un ruolo fondamentale nella qualità e nelle caratteristiche uniche dei vini Pecorino, rendendo queste regioni insostituibili per la produzione del vitigno.

Abbinamenti consigliati con il Pecorino

Il vino Pecorino, con la sua struttura distintiva e il suo ricco profilo aromatico, offre molteplici possibilità di abbinamenti gastronomici, rendendolo un vino versatile e apprezzato in diverse occasioni culinarie.

Abbinamenti con Antipasti

  • La freschezza e la fruttuosità del Pecorino si abbinano splendidamente con una varietà di antipasti. Gli affettati come prosciutto crudo, salame, e coppa creano un’accoppiata sublime con il Pecorino.
  • Le verdure sott’olio e in agrodolce, come carciofi, melanzane, peperoni, o funghi, sono un altro eccellente abbinamento per il Pecorino, bilanciando la ricchezza di questi antipasti.

Abbinamenti con Piatti di Pesce

  • Il Pecorino si abbina meravigliosamente con pesci magri come branzino, dentice o orata, grazie al suo aroma fruttato e la struttura fresca e minerale.
  • Molluschi e crostacei come scampi, gamberi, e capesante sono un abbinamento naturale per il Pecorino, che con il suo gusto delicato del mare si unisce splendidamente all’acidità e agli aromi fruttati del vino.
  • Piatti come filetto di sgombro con peperoni dolci, astice alla catalana, rombo al forno e classici come spaghetti alle vongole si sposano perfettamente con il carattere deciso del Pecorino.

Abbinamenti con Carne e Formaggi

  • Nonostante sia un vino bianco, il Pecorino si abbina bene anche con carni bianche, soprattutto se invecchiate, come tacchino alla canzanese o involtini di pollo con verdure.
  • Per quanto riguarda i formaggi, il Pecorino si accorda bene con una varietà di formaggi, sia freschi che stagionati, morbidi o duri. Ad esempio, un Pecorino fresco si abbina bene con Chardonnay altoatesino o Chablis, mentre per un Pecorino semi-stagionato si consigliano bianchi di grande struttura o rossi morbidi come Dolcetto d’Alba o Bardolino.

Questi abbinamenti esaltano le caratteristiche distintive del Pecorino, rendendolo un vino adatto a diversi piatti e occasioni. La sua versatilità e capacità di invecchiamento gli hanno valso l’attributo di “rosso vestito di bianco”, capace di abbinarsi a una varietà di piatti non tipicamente riservati ai vini bianchi

Prezzo
Prezzo - slider
815
Selezione
Selezione
Mostra tutti
Confezione
Confezione
Nazione
Nazione
Mostra tutti
Regione
Regione
Mostra tutti
Tipologia
Tipologia
Mostra tutti
Produttori
Produttori